I.C. "TEGLIA" - Via Teglia 2B, 16161 GENOVA - Tel. 0107407310 - Cell. 3347958341 - Fax 0107407301
E-Mail: geic84200q@istruzione.it - PEC: geic84200q@pec.istruzione.it - Codice Fiscale: 80048190104 - Codice Univoco: UFK158

DIRITTO ALLO STUDIO

SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

La Costituzione italiana stabilisce che tutti i cittadini hanno diritto all’istruzione e che a tutti deve essere data la possibilità di raggiungere i più alti livelli dell’istruzione.

Per rendere effettivo il diritto di ogni persona ad accedere e frequentare ogni grado del sistema scolastico e formativo, Stato, Regioni ed Enti locali promuovono interventi per rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale a tale diritto.  

In seguito alla riforma costituzionale del 2001, in particolare le Regioni esercitano funzioni di programmazione, indirizzo, coordinamento e sperimentazione in tale materia, ripartiscono i fondi a favore delle Province e definiscono le modalità di attuazione degli interventi, anche in relazione ad intese con enti locali e scuole.

Oltre a un concreto aiuto economico, il sostegno alle famiglie nel diritto allo studio prevede altre linee d’azione. Promuovere interventi a sostegno delle famiglie e dei ragazzi, vuol dire non solo rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che si frappongono al pieno godimento di tali diritti, ma favorire la prevenzione e il recupero del disagio giovanile, sostenere la qualificazione del sistema formativo integrato per il diritto allo studio, prevenire casi di dispersione scolastica, vuol dire raccordare istituzioni e servizi educativi, scolastici e culturali. Ma, soprattutto, vuol dire garantire a tutti pari opportunità di successo scolastico e formativo.

Per favorire la frequenza scolastica, lo Stato italiano prevede sostegni, servizi e agevolazioni varie affinché ognuno possa realizzare il proprio diritto all’istruzione.

Le norme prevedono sostegni per alunni disabili, scuole ospedaliere, interventi per alunni stranieri, interventi nelle aree a rischio di dispersione scolastica e devianza minorile o altri specifici servizi finalizzati ad assicurare ad ognuno il diritto all’istruzione sancito dalla Costituzione.

Alcune materiali misure di sostegno (borse di studio, gratuità di servizi, libri di testo, assegni, trasporti scolastici, ecc.) si prefiggono di conseguire una condizione di parità e di uguaglianza di opportunità per tutti. Per sostenere il diritto allo studio vi sono interventi finanziari o altre misure di sostegno messe in atto sia a livello nazionale (Ministero della Pubblica Istruzione) che territoriale (Regioni ed Enti locali).

 

Per garantire il Diritto allo Studio nelle scuole primarie e secondarie di I grado, secondo quanto previsto dalle norme nazionali e regionali, il Comune di Genova pone in essere interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale che impediscono di poter usufruire pienamente di tale diritto.

Gli interventi per favorire il Diritto allo Studio riguardano in particolare:

  • ristorazione scolastica;
  • borse di studio;
  • libri di testo scuola primaria;
  • integrazione alunni disabili;
  • trasporto scolastico

Si rinvia per ogni ulteriore informazione e servizio alla consultazione del sito del Comune di Genova alla pagina:

http://www.comune.genova.it/servizi/dirittoallostudio

 



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.